Un Kart per Amico

 

Il Karting Logistica Accademia Tecnica PRIVACY
Tecnica
 

Tecnica

 

 

Per ottenere buoni risultati la megalomania viene vinta dall'acquisizione e affinazione della tecnica, sotto il profilo dello stile di guida e gestione della tattica da adottare nelle varie circostanze in pista.

.

Stile di guida

E' impossibile apprendere uno stile di guida qualora questo ci venisse insegnato. Per quanto un bravo pilota si prodighi a divulgare il proprio stile ad un cadetto nella speranza di inculcarglielo, l'impresa è vana. Il motivo è che lo stile di guida viene da dentro. Se esiste una "vena" particolare per gestire un veicolo da corsa, allora sarà possibile affinare il proprio stile. Per ciascuno lo stile è solo uno e più che personale. Non esistono copie o fac-simili. Chi ha quella vena, avrà modo di perfezionarsi anche "osservando" gli esperti, gli stessi esperti che a parole non riusciranno a convincere troppo. L'esperienza va fatta toccando con mano propria gli errori che si commettono.  >>>

. .

Posizione di guida

Se per un impiegato il posto di lavoro è la scrivania, per un pilota sono il volante con i vari comandi. E' necessario adattare in maniera ottimale la posizione di guida alle proprie esigenze. Se il veicolo da corsa è il kart, si scoraggerà chi è eccessivamente alto o troppo grosso. >>>

.
Uso del cambio

Se trattasi di un kart con motore a marce, che preferisco, la gestione del cambio in funzione della conformazione delle piste è fondamentale per far entrare in simbiosi il motore con la geometria del tracciato.. >>>

.
Accelerazione e frenata

Lo stato della propria competitività viene scrutinato analizzando i tempi sul giro e sulla distanza. Il deficit di un decimo di secondo su ciascun giro (GAP) comporta un distacco di 50-60 metri in rettilineo al termine di una competizione media. Un GAP di 5 secondi è un doppiaggio garantito . >>>

.

Curve

Sembrano tutte uguali, ma anche se si assomigliano ciascuna ha il proprio carattere. Addirittura, se si tratta di una medesima curva ma ad esempio cambia un'asperità dell'asfalto o lo stato di aderenza di quest'ultimo, l'impostazione è da rivedere oltre che da reimprovvisare. >>>

 

Anche un solo fattore trattato grossolanamente comporta un risultato scadente, tanti piccoli particolari curati alla perfezione portano al risultato.